In dialetto siciliano si dice “amuri”. Per riscoprire il significato più autentico del termine potete concedervi una fuga romantica in una delle città più magiche della Sicilia. Taormina con i suoi angoli e scenari da togliere il fiato seduce gli amanti regalando emozioni uniche e speciali. L’itinerario potrebbe cominciare dalla villa comunale, parco Giovanni Colonna Duca di Cesarò, un giardino all’inglese progettato e realizzato da Lady Florence Trevelyan sul finire del XIX secolo. Passeggiare tra i viali alberati, all’ombra degli ulivi, perdersi tra i cespugli di bouganville, magnolie e ibischi, rilassarsi su una panchina, avvolti dal profumo delle tante varietà di fiori, e godersi il paesaggio da cartolina, con il mare di Naxos, la città medievale e l’Etna.

Un panorama altrettanto meraviglioso è visibile da Piazza IX Aprile, terrazza panoramica sul mare Jonio, uno dei punti più celebri e romantici di Taormina, set fotografico di molte coppie di sposi. La piazza, incorniciata dalla Chiesa di San Agostino, da quella di San Giuseppe e dalla Torre dell’Orologio, oltre che popolata da numerosi artisti di strada e turisti, regala un’atmosfera unica. Per una passeggiata mano nella mano, niente di meglio della discesa verso l’Isola Bella, imperdibile al tramonto. Qui insieme vostro partner, accarezzati dalla brezza marina e dagli ultimi raggi di sole della giornata, tutto vi sembrerà ancora più bello: l’acqua turchese dei fondali, le spiaggia dorata, il verde inteso della vegetazione. E per finire non può mancare una cenetta romantica in uno dei tanti ristoranti a picco sul mare: i piatti tipici della tradizione siciliana sono guarniti da vedute esclusive sulle mille luci di Taormina.